Prova su strada: smalto magnetico Layla 03 Blue Gray Flow

sabato 26 novembre 2011

Truccato da Ossi

Buongiorno fatine! Oggi vi mostro la prova su strada del mio secondo smalto magnetico, lo 03 Blue Gray Flow di Layla (9,50 euro per 10 ml, quindi costa meno di quello Pupa). Per scoprire come applicarlo, guardate questo video (e sorvolate sull'improbabile inglese alla SuperMario :-))
Oggi, a far da sfondo (in tinta!) allo smalto non sarà la boccetta, ma la tesi marmorizzata del mio amico Andre (cui questo post è dedicato), che giovedì si è laureato (110 e lode!) con una fantastica tesi sulla teoria della ricezione:Smalto magnetico+teoria della ricezione= bomba spaziale XD
Dunque: come potrete notare le linee sono decisamente meno fitte e precise di quelle che si ottengono con la calamita dello smalto pupa. Però sono decisamente più "calcate" e d'effetto. Il motivo della minore precisione è che, mentre la calamita Pupa è già sistemata in modo da far ottenere le righe nella direzione desiderata (quindi orizzontali o oblique) questa qui (che è ubicata nel tappo della boccetta) va orientata a mano nella direzione desiderata, con l'aiuto della riga esterna. Che dire: la possibilità di fare pasticci è minore rispetto alla versione Pupa (perché il tappo garantisce una maggiore facilità di impugnatura rispetto alla mascherina di Pupa), in compenso occorre più precisione per ottenere su tutte le unghie la stessa inclinazione.
Quindi, tra alti e bassi, lo metto allo stesso livello del Pupa. Chi avesse provato anche Deborah o altre marche, me lo faccia sapere.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

http://it.wikipedia.org/wiki/Ricezione a proposito di teoria della ricezione, di cosa si tratta esattamente dato che può riguardare diverse cose, ed essendo che è una tesi di lettere la cosa mi incuriosisce ancora di + (escludendo penso il lato medico e quello tecnologico)in pratica potrebbe fare domanda alle poste, ai telefoni o ai CUP oltre che all'Olimpo Universitario, ma a quale dei tanti? Spero illuminerai non solo me a tale proposito.
Forse Riguardo alle linee dello smalto magnetico trovo + fini ed eleganti quelle della tua prima versione; ma è difficile valutare le cose senza vederle direttamente. Ovviamente tu puoi mettere e valorizzare al meglio qualsiasi smalto...specie su una tesi di laurea coordinata. Ma alla fin fine dove hai trovato gli smalti Lyla?
Bauhinia

Anonimo ha detto...

Nel precedente commento c'è un che di troppo..non vorrei essere fucilata dalla schiera di filologi frequentatori del blog, ma cancellando un pezzo di frase è rimasto...e non mi fa riscrivere il messaggio essendo anonima. Bauhinia

Ossimoro on 27 novembre 2011 11:32 ha detto...

Tranzolla! :-D
Gli smalti magnetici Layla (in tutti i meravigliosi colori possibili) si trovano dalle tue parti, in Via Maria Vittoria 26, in un posto che si chiama "Estetica nuova" che è esattamente all'angolo con piazza Carlina.
La teoria della ricezione, semplificando al massimo, è quella che studia la letteratura dal punto di vista del lettore, ovvero la concezione di una determinata opera (o dell'intera opera di un determinato autore) in un determinato periodo storico (e come essa ha influito sull'opera in generale). E' un'idea rivoluzionaria perché fino all'avvento di questa teoria si studiava un'opera solo nel contesto in cui era stata scritta- e quindi solo dal punto di vista dell'autore e di ciò che aveva intorno all'epoca-, senza approfondire come tale opera è poi stata percepita successivamente e come la sua natura è dunque cambiata nei secoli.

Ossimoro on 27 novembre 2011 11:36 ha detto...

Il lettore è così, per la prima volta, protagonista del processo creativo e non semplice "fruitore" di un ipotetico messaggio (sempre identico a se stesso) che l'opera dovrebbe veicolare attraverso i secoli. Il messaggio universale non esiste, esistono solo modi diversi di percepirne la natura; riesco a vederlo persino io in piccolo quando mi danno pareri su Nix (che non è certo un capolavoro immortale).

Anonimo ha detto...

Grazie ! Così ho imparato oltre alla location degli smalti Lyla (in effetti non ci avevo pensato)anche il significato del milanesismo "tranzolla ".
Quando alla teoria della ricezione, non c'è niente di + soggettivo, mi sembra...
Bauhinia

Alex ha detto...

Hai provato a usare la calamita della Pupa con lo smalto Layla e viceversa?

 

Copyright © 2009 Grunge Girl Blogger Template Designed by Ipietoon Blogger Template
Girl Vector Copyrighted to Dapino Colada