Vocabolario Trucchino-Italiano: make-up in translation

giovedì 17 marzo 2011

Truccato da Penny

  "... prima dell'eyeliner, metti un po' di ombretto shimmer o matte, e ricordati di ripassare il blush, ma mai con il kabuki, perché..."
Ma parla come magni!

Alcuni termini del mondo del trucco sono diventati di uso comune e sono spesso insostituibili (come "eyeliner", a chi verebbe in mente di tradurlo come "delineatore dell'occhio", vi immaginate a chiedere questo ad una commessa?), ma altri sono forse meno noti o confusi quanto a significato.
Ecco quindi un breve dizionario inglese-italiano per agevolare tutte le Fatine anche a leggere le indicazioni sul prodotto, che spesso sono solo in inglese.

Fatemi sapere se vi è stato utile!

Foundation → Fondotinta (ma vuol dire anche "fondazione", quindi se trovate in un libro di testo "the foundation of Rome", non si parla certo del fondotinta di Roma! :P )

Concealer Correttore (noi parliamo di "correggere", loro di "nascondere", da "conceal", che è più corretto a mio avviso, dato che il correttore non corregge proprio un bel niente, semmai copre).

Primer Base. E' quel fluido o gel che si mette come base sulla palpebra prima di applicare l'ombretto e garantisce un'ottima durata del colore senza creare antipatici grumetti nella piega della palpebra. Kiko ha sviluppato Primer anche per altre parti: viso, labbra, ecc.

Bronzer/Bronzing Powder Terra. Polvere leggermente più scura dell'incarnato da stendere con cura per dare un po' di colore e ottenere un effetto smagrente, allungante, accorciante, ecc., a seconda. Qui trovate utili consigli da Clio.

Shimmer Powder → Illuminante. Polvere più chiara e spesso sbrilluccicosa da usare moderatamente come contrasto e per illuminare alcune zone, sempre per effetti ad hoc.

Blush → Mia mamma lo chiamava Fard, comunque è la polvere rosata che si usa sulle guancette per non sembrare dei morti viventi e dare una parvenza di colore anche nei grigi mesi invernali (dall'inglese “to blush” = “arrossire”).

Powder/Face Powder → Cipria. Per far sparire il lucido dalle parti più critiche del viso e fissare le altre polveri e il fondotinta.

Eyeshadow → letteralmente “ombra dell'occhio”, cioè, ombretto.

Shimmer → Brillante, sbrilluccicoso. Detto soprattutto di ombretto e smalto.

Matte → Opaco. Il contrario di Shimmer.

Eye/Lip Pencil → Matita occhi/labbra, per definire il contorno dell'occhio, da mettere vicino alle ciglia o dentro l'occhio a seconda dell'effetto che si vuole dare.

Eyeliner: non necessita di traduzione. Liquido nero o colorato da stendere con grande attenzione vicino alle ciglia superiori.

Mascara: idem, o Rimmel, da distribuire bene sulle ciglia con movimento a zig-zag per separarle.

False Eyelashes → ciglia finte, per un effetto super sexy! Da applicare con l'apposita colla, vicino alle ciglia vere.

Eyebrow Pencil → Matita per sopracciglia.

Lipstick → Rossetto.

Lip Gloss → Lucidalabbra.

Lip Balm → Burrocacao.

Nail Polish → Smalto.

French manicure: decorazione delle unghie con smalto bianco sulle punte e poi trasparente sul resto dell'unghia, anche se ora spopolano versioni più audaci con colori più brillanti.

Gel manicure: quella fatta con il gel che viene fatto asciugare nell'apposito strumento con luce UV e dura circa 3 settimane.

Nail Art → Arte delle unghie: decorazioni a mano o per mezzo di adesivi o brillantini posizionati sull'unghia e poi ricoperti di smalto trasparente.

Brush → Pennello. Ce ne sono ovviamente tantissimi, ecco i più comuni:
  • Occhi:
  • Shader: per sfumare
  • Crease: per la piega dell'occhio.
  • Eye Blender: per “mescolare” i colori degli ombretti.
  • Smudger: sempre per sfumare.
  • Pencil: per definire.
  • Liner : per stendere l'eyeliner.
  • Brow comb: pettine per ciglia/sopracciglia.
  • Viso
  • Kabuki: molto usato per fondotinta in polvere come quelli minerali.
  • Powder: per cipria e terre.
  • Foundation/Concealer: per fondotinta da una parte e correttore dall'altra.
  • Blush: per il blush o fard.
  • Buffer: per un'applicazione leggera di terra o blush.
  • Blending Wedges: spugnette di lattice per fondotinta liquido.
  • Labbra:
  • Lip Contour: per stendere il rossetto cremoso in modo preciso.

Bene, per ora non mi viene in mente altro, fatemi sapere se ho dimenticato qualcosa! :)

4 commenti:

Ossimoro on 17 marzo 2011 19:31 ha detto...

Un'idea geniale che sarà apprezzatissima, complimenti Penny! Alcune infatti mi avevano già chiesto delucidazioni. Intanto sta arrivando il tutorial del trucco Italia 150!

Giorgia on 18 marzo 2011 20:27 ha detto...

Grazie mille!!!
Questo post mi aiuta moltissimo perchè a breve vorrei acquistare un set di pennelli ma non avevo idea di come utilizzare alcuni di quelli da viso perchè le sole traduzioni eng-ita dei nomi non mi avevano aiutato granchè (vedi "buffer"). Invece adesso lo so! ^^

Ossimoro on 18 marzo 2011 22:24 ha detto...

Ciao Giorgia, grazie dei complimenti! Rispondo qui a quello che mi hai chiesto per mail: col set bamboo mi sono trovata bene solo per i pennelli grandi da viso (soprattutto quello angolato da blush e quello a campana simil-kabuki da fondotinta minerale), mentre effettivamente quelli da occhi sono un po' duri e troppo grandi. Prima di lanciarti su un set ti consiglierei di acquistare da H&M (reparto make up e accessori) un paio di quei pennellini a lingua di gatto che metto sempre nelle foto dei tutorial: costano 1,95 euro e -giuro!- io mi sono trovata meglio che con quelli da palpebre della Zoeva. Per cominciare va benissimo. E sempre da H&M per la stessa cifra ne vendono anche uno doppio, da eyeliner e da smokey, per la stessa cifra, sempre da provare. Per quello da sfumatura io andrei su Kiko o Sephora. Se hai altre curiosità non esitare a chiedere!

Penny on 19 marzo 2011 19:11 ha detto...

Grazie mille, speravo fosse utile :)
Giorgia, non ti preoccupare eccessivamente della definizione di ciascun pennello: io ho gli occhi piccoli quindi non userò mai un pennello bello grande e piatto anche se indicato per un'area specifica, perché mi andrebbe a coprire un'area troppo grande. Insomma, scegli anche a seconda della praticità, della morbidezza delle setole. Puoi ottenere un ottimo risultato anche con pennelli non professionali o tutti uguali, basta che ti trovi bene.
Quelli dell'H&M non li ho provati ma mi sembrano buoni, e poi Ossi dà ottimi consigli. Della Zoeva io ho il Pencil (appunto, quello che mi sembrava più piccolo).

 

Copyright © 2009 Grunge Girl Blogger Template Designed by Ipietoon Blogger Template
Girl Vector Copyrighted to Dapino Colada